MIGLIORARE IL SERVIZIO MENSA DELLE SCUOLE A BOLZANO: AUMENTARE IL PERSONALE E COMBATTERE LO SPRECO ALIMENTARE

Bolzano 03 settembre 2022

Migliorare il servizio mensa delle scuole di Bolzano riducendo la carenza di personale e lo spreco alimentare. Per questo motivo, il 02 settembre 2022 alle ore 15:30 davanti alla scuola “Alexander Langer”, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della mozione “Misure per fronteggiare la carenza di personale e lo spreco alimentare nelle mense scolastiche”. Un lungo percorso iniziato durante lo scorso anno scolastico con dei sopralluoghi all’interno delle mense delle scuole sul territorio cittadino di Bolzano da parte del Capogruppo Gabriele Giovannetti e del Consigliere Walter Seppi, membro della Commissione Scuola. Complessivamente il giudizio è stato ampiamente positivo dal punto di vista della qualità del cibo offeso. Tuttavia sono emerse alcune importanti carenze relative alle carenze organiche e allo spreco alimentare. 

Alla conferenza erano presenti anche la responsabile del Dipartimento Scuola-Famiglia de La Civica per Bolzano e il Consigliere Comunale Mirce Hristov. A spiegare il percorso che si è voluto intraprendere per migliorare il servizio il Capogruppo Gabriele Giovannetti: “la struttura della nostra lista civica ci permette di lavorare in modo efficace e realistico, in quanto la presenza dei Dipartimenti, un vero e proprio valore aggiunto, permette a chi fa politica nell’aula consiliare di potersi confrontare con dei veri e propri esperti nei vari settori. Per questo motivo vorrei innanzitutto ringraziare Rosanna Oliveri e Stefano Ferrarin che hanno raccolto le nostre proposte, hanno studiato un progetto che, successivamente, si è trasformato in mozione che sarà discussa a breve in Consiglio Comunale. Il luogo e il giorno non sono casuali a pochi giorni dall’inizio di un nuovo anno scolastico e davanti la scuola dove si sono riscontrati i maggiori problemi dal punto di vista di carenza di risorse umane. Avere poco personale a disposizione significa non riuscire a offrire un servizio adeguato e su questo abbiamo lavorato molto per trovare delle soluzioni”, conclude Giovannetti.

Il Dipartimento Scuola-Famiglia ha, quindi, dato un importante contributo sia in fase di studio che nella ricerca di soluzioni: “Per risolvere i problemi emersi – ha dichiarato Rosanna Oliveri, a capo del Dipartimento scuola, famiglia e cultura – abbiamo presentato due proposte. La prima è di aderire alla mensa biologica certificata che prevede l’utilizzo di una percentuale prestabilita di prodotti biologici. In questo modo, oltre a alzare la qualità della mensa, si può accedere a dei fondi statali che possono essere utilizzati anche per incentivi al personale, rendendo questo lavoro più attrattivo. L’altro progetto è la food bag, già adattata con successo in altre regioni d’Italia. Consiste nel dare a ogni bambino una scatola termica in cui mettere il cibo avanzato dal suo piatto in modo da poterselo portare a casa. In questo modo non solo si evita lo spreco in quel momento ma, nella maggior parte dei casi, si attiva una collaborazione scuola – famiglia per cui il bambino che vede i familiari consumare, è forse cucinare, quel piatto, successivamente accetta di mangiarlo anche in mensa”.

Attendiamo che la mozione venga calendarizzata al più presto per essere discussa in Consiglio Comunale.

Ufficio Stampa
La Civica per Bolzano                                                                                                       

GLI ARTICOLI SULLA STAMPA

Alto Adige del 03 settembre 2022

I servizi sui tg

LA MOZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *